GRILLO, Carlo Giovanni Battista

Stemma della famiglia Grillo

Avvocato, Magistrato, Politico, Presidente del Senato di Savoia – (Serravalle Scrivia, 13 novembre 1780 – Stazzano, 24 febbraio 1852).

Carlo Giovanni Battista Grillo è figlio di Stefano Emanuele e di Maria Ricci Spinola, nobile di Tortona. La sua famiglia è in prima linea per quanto riguarda la vita politica serravallese. Suo fratello, Lorenzo è Sindaco durante la dominazione napoleonica. Un altro suo fratello, Carlo Giuseppe, è avvocato ed un terzo, Luca. Il quarto, Ferdinando, è prelato che, emigrato in America, conferisce mandato al fratello Lorenzo affinché gestisca il suo ingente patrimonio immobiliare a beneficio della comunità. La carriera pubblica di Carlo Grillo inizia come Reggente del Consiglio di Giustizia di Chiavari il 26 maggio 1815, su disposizione del Re Vittorio Emanuele I. Nel 1923, dopo aver svolto attività di Prefetto del Tribunale della Prefettura e presieduta la Società Economica di geenova, nel 1824 è Senatore nel Senato di Genova. successivamente, sempre su disposizione del Re, il 30 ottobre del 1829, Grillo lascia Genova per il Senato di Nizza, quale Avvocato Fiscale Generale. La sua carriera prosegue inarrestabile. Il 15 settembre 1831 diventa Consigliere di Stato Ordinario applicato alla sezione Giustizia, Grazia ed Affari Ecclesiastici.

Dal 27 gennaio 1832 al 29 settembre 1848 il Re Carlo Alberto lo nomina Cavaliere, Consigliere, Commendatore, Professo ed infine Cavaliere di Gran Croce decorato del Gran Cordone. L’11 marzo 1843 gli è nominato Conte per l’antica civiltà del Casato. L’anno seguente, il 20 giugno, è Primo Presidente del Senato di Savoia.

Nonostante i diversi incarichi, Grillo e sempre residente a Serravalle fino alla metà del XIX secolo. Il 30 settembre 1839 cede il palazzo di famiglia al Comune che, oltre ai propri uffici vi sistema la scuola e la caserma dei Carabinieri, per trasferirsi nel palazzo di fronte (tuttora denominata Casa Grillo) del quale la famiglia e proprietaria fin dal 1570. Una targa antistante l’ingresso è dedicata a suo fratello Lorenzo.

Muore il 24 febbraio 1852 a Stazzano ma è sepolto in Serravalle. Con testamento dispone la propria eredità a favore dei nipoti, figli del fratello Carlo Giuseppe. Tra questi, Stefano sarà per anni Preside della facoltà di Matematica di Genova, Cesare Avvocato dei Poveri in Genova e Francesco magistrato presso il Senato di Casale Monferrato dove trasferirà definitivamente la famiglia.

Torna alla HOME

Riccardo Lera

"Io nella vita ho fatto tutto, o meglio un poco di tutto" (Uomo e galantuomo di Eduardo De Filippo) Pediatra, scrittore per diletto, dal 2002 al 2012 assessore alla cultura di Serravalle Scrivia; ex scadente giocatore, poi allenatore e ora presidente del Basket Club Serravalle.