CAVO, Ludovica

Ludovica Cavo, ostacolista (Tortona il 28 luglio 2004).

Vive da sempre a Gavi in borgata Alice. È stata scoperta ad ottobre 2016 durante una presentazione dell’attività dell’Atletica Serravallese presso le scuole medie di Gavi tenuta da Matteo Barbieri che ne ha notato le capacità e l’ha invitata a provare. Il giorno dopo si è presentata in palestra e sotto la guida dei nostri istruttori ed in particolare di Roberta Grassi ha intrapreso un percorso di crescita continua. Già nel 2017 aveva messo in mostra le sue qualità emergendo a livello regionale.

Ludovica con Roberta Grassi

Nel 2018, vedendo una particolare predisposizione e senso del ritmo nelle prove tra gli ostacoli, è stata avviata da Roberta in quelle discipline dove si è subito messa in luce già alla prima gara, con l’acquisizione del minimo per i Campionati Italiani di Categoria nella prova dei 300 Hs. Ma anche la prova più breve, quella degli 80 Hs, la vedeva in gran spolvero, piazzandosi tra le prime 10 Cadette dell’anno e ottenendo anche la convocazione in rappresentativa piemontese per il Memorial Pratizzoli di Fidenza del 10 giugno. Il 22 settembre si è laureata Campionessa Regionale dei 300 Hs con il tempo di 45”12 che, con la 3^ prestazione Italiana dell’anno, la poneva tra le candidate ad un posto sul podio nei successivi Campionati Italiani in programma a Rieti il 6 e 7 ottobre. Vinta con facilità la batteria, il 7 ottobre strabiliava tutti andando a conquistare la vittoria in 43”94 che è ancor oggi la 5^ prestazione Italiana all time nella categoria Cadette.

Il 2019 l’ha vista protagonista per tutta la stagione sia nei 300 che negli 80, sempre con ostacoli, dove si è laureata Campionessa Regionale in entrambe le specialità e ha primeggiato nel Memorial Pratizzoli a Fidenza il 2 giugno con una grande prova vincendo in 11”77, seconda prestazione italiana dell’anno. Nei 300 Hs si è confermata Campionessa Italiana stravincendo col tempo di 44”08, miglior prestazione stagionale italiana.

Il 2020 c’è stato il passaggio alla categoria superiore, le Allieve, con distanze diverse e un lavoro tutto da riprogrammare.

Pur in piena pandemia, che ha impedito a molti di allenarsi seriamente, e dopo due mesi di stop forzato (allenamenti in casa, cortile, ecc. con attrezzatura improvvisata), Ludovica si è messa comunque in evidenza nei 400 Hs con 1’02”70, migliore prestazione Italiana stagionale, a 2/10 dal minimo per i Campionati Europei Under 18. Purtroppo un incidente di gara (una distorsione alla caviglia) durante i Campionati Piemontesi Allieve, svoltisi a Donnas il 6 settembre, le ha impedito di partecipare ai Campionati Italiani di Rieti dove era la favorita. Il giorno prima ha comunque vinto il Campionato Piemontese sui 400 piani, specialità dove si è piazzata al 6° posto nelle graduatorie nazionali.

E veniamo ai giorni nostri. Recuperata la condizione fisica dopo l’infortunio, sotto la guida di Roberta Grassi ha intrapreso un percorso di allenamento in funzione della stagione all’aperto con l’obiettivo di ottenere il minimo di qualificazione per i Campionati Europei Under 18 (la categoria Allievi/e) in programma nell’estate a Rieti. È stato un percorso difficile facendo lo slalom tra i vari DPCM di contrasto alla pandemia, per altro sempre rispettati, con allenamenti solo all’aperto e nelle ore più disparate del giorno, sfidando il freddo e le intemperie (abbiamo spalato la neve 3 volte), spostandosi tra la pista di Cà del Sole, quella di Novi e quella di Alessandria quando si devono fare degli allenamenti sulla tecnica e sulla ritmica. I primi risultati si sono visti durante la stagione delle Indoor culminati con il brillante 2° posto ai Campionati Italiani di Ancona sui 400 piani il 14 febbraio corsi in 57”69.

La stagione all’aperto è stata un crescendo continuo.
Partiamo dal minimo per i Campionati Europei Under 18 nei 400 Hs: 1’02”50. Ed inizia l’escalation: Fossano 8 maggio: 1’02”3, Donnas 13 maggio: 1’01”87, Torino 30 maggio: 1’01”59. Tre gare con tre miglioramenti ed uno sguardo ad un progetto più ambizioso, il minimo per i Campionati Europei Under 20 (la categoria superiore, Juniores, classi 2002 e 2003) posto a 1’00”75

Nel frattempo la Federazione Europea aveva annullato, a marzo, i Campionati Under 18 a causa del protrarsi della pandemia per cui fino a maggio i miglioramenti erano stati solo per la gloria. Ma Ludovica è una ragazza grintosa con la giusta ambizione e assieme a Roberta provano a guardare avanti con obiettivo Tallin.

Nel frattempo a Giaveno il 12 giugno compie un altro capolavoro. Corre i 400 piani, quindi senza ostacoli in 56”05, seconda prestazione italiana stagionale e anch’esso minimo per gli Europei Under 18… che sono stati annullati. Ed infine il capolavoro. Il 20 giugno a Mondovì corre i suoi 400 Hs in 1’00”17 (UNO ZERO ZERO DICIASSETTE) che dimostra che le due ragazze (Ludo e Roby) avevano visto lungo.

Ludovica Cavo è pertanto tra le iscritte nei 400 Hs agli europei Under 20 che si svolgeranno a Tallin in Estonia dal 15 al 18 luglio 2021.