Serravalle Lido – Un filmato di Carlo Punta

Così come i documenti d’archivio ci consentono di ricostruire storie, vicende e biografie del passato, allo stesso modo i filmati dei nostri filmaker “anni Sessanta” Cesare Lera, Franco Marenco e Carlo Punta ci offrono la possibilità di ripercorrere, visivamente e con l’emozione delle immagini, momenti e situazioni della Serravalle dei primi decenni del Secondo dopoguerra: grazie alla loro passione sono giunte fino a noi piccole perle di vita quotidiana e di socialità che, tassello dopo tassello, stiamo riproponendo qui e sul nostro canale Youtube. 

Il breve filmato di Carlo Punta che vi presentiamo questa volta ha un valore eccezionale perché rappresenta un vero e proprio documento di storia sociale e del costume.
Realizzato all’inizio degli anni Sessanta, ci mostra un ecosistema ormai smarrito e irrecuperabile, quello della Scrivia ricca d’acqua, di pesci e di vegetazione, che rappresentava in quegli anni uno dei luoghi prediletti della socialità e del divertimento domenicale destinato a scomparire rapidamente e definitivamente nel giro di pochi anni, soppiantato da nuove abitudini e nuovi stili di vita e sconfitto dal degrado ambientale.
Come sempre, non c’è nessun rimpianto nostalgico nel riproporre queste immagini: l’intento è di offrire un altro tassello di storia della comunità serravallese, ricco di ricordi per chi quei momenti li ha vissuti e di conoscenza storica per le generazioni più giovani. 

Serravalle. La Scrivia, agosto 2022

Torna alla HOME

2 pensieri riguardo “Serravalle Lido – Un filmato di Carlo Punta

  • 27 Agosto 2022 in 12:27
    Permalink

    Bellissimo quanto ricordi. Ma e il lago dei cavalli?

  • 27 Agosto 2022 in 17:40
    Permalink

    LO scoglio dal quale i ragazzi si tuffano è quello che sovrasta il fontanino dell’acqua di zolfo (ormai bisogna dire l’ex fontanino, purtroppo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.