Il Volo di un Sogno

Il più grande piacer degli anni bianchi
è consistito nel poter parlare
ai bimbi di poesia. Ancor nei banchi!
E, come al tempo della elementare
recitare con lor le filastrocche
cantar del Pianto Antico e seguitare
con rime acute o, qualche volta, sciocche.
Così per gioco, come fa Emanuale,
scrivere dell’Autunno o delle ciocche
di crini biondi sparsi in mezz’al miele
dal sole che maestoso s’appalesa
negl’innocenti versi di Samuele.
Che grande gioia per la mente arresa
il modo di sentir la nebbia e il mondo
della Martina Perri! E par discesa
di luce e di coraggio la poesia
che Gretha Marra dedica all’ambiente:
se non “distingui” pecchi d’eresia!
Tutti hanno scritto assai compiutamente
col cuore aperto su sudate carte
ed io mi sento assai riconoscente
verso il destino che mi volle parte
di questo principiar del lor cammino
alla scoperta della più bell’arte.

Negli anni 2009 e 2010 ho avuto il privilegio di fare un’esperienza unica e meravigliosa. Ho collaborato con Emma Bricola e altre maestre delle elementari di Serravalle Scrivia, per creare e portare avanti un Laboratorio di Poesia al quale hanno partecipato con un entusiasmo encomiabile (davvero per me inaspettato) tutti i loro alunni di quarta (e poi di quinta).
Quei ragazzi nel volgere di qualche incontro sono diventati tutti miei nipotini adottivi e mi hanno scritto qualche lettera, tanti disegni e tante poesie.
Ne hanno prodotto, di poesie, una quantità industriale, le più belle delle quali le abbiamo raccolte nel libro ” Il Volo di un Sogno”, pubblicato dal Comune e dalla Biblioteca del nostro paese. La prefazione a quel libro è stata scritta dal prof. Raffaele Pinto, ordinario di Letteratura Italiana all’Università di Barcellona, entusiasta dei componimenti dei miei acquisiti nipoti. Molto più semplicemente, io ricordo l’evento con pochi versi che mi permetto di regalare anche a voi,  per condividere la gioia:

Nonno Ben

Torna alla HOME

Torna alla HOME

Benito Ciarlo

Calabrese di Montalto Uffugo (CS), dov'è nato nel 1950. Vive a Serravalle Scrivia (AL) dal 1968. Ha lavorato In Europa Metalli (ex Delta) come esperto di tutela dell'ambiente e responsabile della prevezione degli infortuni sul lavoro, svolgendo anche le mansioni di responsabile delle pubbliche relazioni. Appassionato di dialetti italiani e di Letteratura Medievale, ha svolto numerose serate di divulgazione delle opere di Dante Alighieri presso la Biblioteca Allegri. Insegna "Divina Commedia" all'Università della terza Età UNITRÈ Arquata-Grondona. Ha scritto e pubblicato Racconti e Raccolte di Poesie (in lingua e vernacolo) .