Il Monte Spineto ai tempi di don Guido

Il Monte Spineto, meta di fedeli, pellegrini, amanti di passeggiate, cercatori di funghi diretti al Lagoscuro, meta di serravallesi e stazzanesi che da sempre si recano lassù, estraniandosi dalla quotidianità della vita con una breve camminata di una mezz’oretta. Oppure in bici, moto o auto. E tempo fa, negli anni ’60, anche in corriera; si, sembra strano ma la corriera arrancava fin lassù nei giorni di festa. La potrete vedere nel filmato sottostante.

E chi tra gli ormai anziani non lo ricorda, il piccolo prete occhi azzurri e naso acquilino, il fedele custode del santuario, il don Guido sempre sorridente e pronto ad accogliere chiunque giungesse in pellegrinaggio o passeggiata sul grande piazzale del Montespineto.

Noi ora vogliamo ricordarlo nell’ultimo minuto di questo breve filmato, ospitale con giovani e anziani, con benestanti e con meno abbienti, come sempre faceva.

GUIDO, don Vincenzo

Torna alla HOME