Dall’Etna al Po

Etna, scoperto il meccanismo che controlla le eruzioni

Vento che torna, vento che riporta
nuvole australi colme di terriccio
testimone d’arsura che precipita
in pioggia spiralata rossa e grigia.
Vento bizzarro che dal Mongibello
ceneri sparse prende e trasferisce
traslocando l’acuto odor di zolfo
che l’inferno trasmette in superficie.
Gemono piante, scricchiola la terra
al passaggio del soffio di quell’otre
che tutti li serrava; liberi adesso
e in lotta perturbante che li trascina
e tutto ormai solleva. E l’onda fiera
sembra raggrinzirsi sotto il peso
di un sole rabbuiato, d’uno scoglio
che briciole di sé tramuta in fango.
Bussa stanotte al vetro della stanza
la tempesta di sabbia nella nebbia;
ha trovato pianura resistente
e montagne che inglobano vapori
duri da diradare e qui s’assiste
al tripudio maldestro dell’inerzia.
Lo scirocco s’arrende e si tramuta
in figlio di Borea dimesso e fiacco.
Cenere e sabbia cadono con l’acqua
sulle campagne pregne del Piemonte.

Sarà diverso il vino di quest’anno
se le vigne allagate asciugheranno.

Fiume Po: lunghezza, affluenti, cartina e altre informazioni - Viaggi e  Vacanze

Benito Ciarlo 11/10/2008 

Benito Ciarlo

Calabrese di Montalto Uffugo (CS), dov'è nato nel 1950. Vive a Serravalle Scrivia (AL) dal 1968. Ha lavorato In Europa Metalli (ex Delta) come esperto di tutela dell'ambiente e responsabile della prevezione degli infortuni sul lavoro, svolgendo anche le mansioni di responsabile delle pubbliche relazioni. Appassionato di dialetti italiani e di Letteratura Medievale, ha svolto numerose serate di divulgazione delle opere di Dante Alighieri presso la Biblioteca Allegri. Insegna "Divina Commedia" all'Università della terza Età UNITRÈ Arquata-Grondona. Ha scritto e pubblicato Racconti e Raccolte di Poesie (in lingua e vernacolo) .