GALFO, Orazio

Orazio Galfo (di Giuseppe Galfo e Virginia Cappurrello / Modica, Ragusa, 2 ottobre 1889 /?).

Ufficiale del Regio Esercito, Podestà di Serravalle Libarna.

Orazio Galfo, nacque a Modica (RG), il 2 ottobre 1889, figlio di Giuseppe Galfo e di Virginia Cappurrello. Intrapresa la carriera militare, durante la 1° Guerra Mondiale servì come Ufficiale di Fanteria. Il 21 ottobre 1915, a Cave di Selz, Ronchi dei Legionari (GO), si distinse in combattimento meritando un encomio solenne con la seguente motivazione: “…Funzionante da Aiutante Maggiore in 2°, durante un’avanzata vivamente contrastata, benchè ammalato volle rimanere al suo posto di combattimento, dando così prova di elevato sentimento del dovere…“.

Raggiunto il grado di 1° Capitano del Regio Esercito, il 13 settembre 1931, Orazio Galfo venne nominato dal Governo, con Regio Decreto, Podestà di Serravalle. Così si scrisse del suo arrivo a Serravalle sul periodico locale “Il Popolo” del 20 settembre 1931: “…E’ giunto tra di noi il nuovo Podestà Cav. Orazio Galfo. Con un pubblico manifesto il Commissario Prefettizio Avv. Giovanni Davico dava il suo saluto alla popolazione, dopo oltre cinque anni di amministrazione illuminata e attiva, durante la quale vennero compiute molteplici opere di evidente utilità pubblica. Con altro manifesto vibrante di patriottismo e di pura fede fascista, il nuovo Podestà esponeva il suo programma, che si compendia nelle tre parole: Lavoro, lealtà, sincerità. Alla cerimonia d’insediamento, presenti tutte le autorità del paese, pronunciarono brevi, incisivi discorsi, secondo lo stile fascista, l’Avv. Davico nel cedere l’amministrazione, e il Cav. Galfo nell’accettarla, formulando auguri per il benessere e la prosperità del Comune, per la grandezza della Patria. Quindi portarono una corona d’alloro ai monumento dei Caduti…”.

Torna alla HOME