Santuario di Cappellezza – festa di Maria Bambina, anni Trenta

La Buona Parola

Edizione Ottobre 1934 (Anno XII) Num. 10

nello spazio dedicato alla Vita Cittadina, l’ignoto autore così scrive:

Al Santuario di Capellezza
Al romito santuario si solennizzò, il giorno
9 settembre, la festa del nome di Maria Bam-
bina. Come è mai bello, recarsi quando a
quando su alcuno dei nostri poggi a pregare,
fra il verde infinito che lo circonda e l’infinito
del cielo settembrino che inclina l’animo nel-
l’ora del tramonto alla preghiera dell’Ave Maria.
Come è stupendo l’incanto della natura che
ne circonda i nostri piccoli santuari che ador-
nano le nostre terre, e sollevano il nostro
pensiero alla regina del cielo.
Celebrò la S. Messa il Can. D. Pio Pallavicini,
ed al pomeriggio selenizzò il Vespro il Cano-
nico D. Filippo Marenco ed impartì pure la
benedizione con la S. Reliquia. Il nuovo Coa-
diutore della parrocchia con brevi tratti esaltò
i fedeli alla devozione della Vergine SS.
A malincuore il nostro sguardo dovette la-
sciare quel dolce ritiro, quell’incanto che ci
affascinava ancora, quel grazioso santuario nella
sua facciata di stile romanico, che nelle sue
strisce di color oscuro ci rammentono un non
so che di orientale. E tutto questo per opera
dell’Avv. Giuseppe Ferrari, al quale da queste
colonne porgiamo mille ringraziamenti.

Torna alla HOME