MONTECUCCO, Silvio

Silvio Montecucco (di Giuseppe Montecucco e Maddalena Montecucco / Serravalle Scrivia, 3 settembre 1920 / Genova Bolzaneto, 30 ottobre 1944).

Partigiano, caduto della Lotta di Liberazione.

Lapide commemorativa Montecucco a Genova

Silvio Montecucco nacque il 3 settembre 1920, a Serravalle Scrivia, figlio di Giuseppe Montecucco, falegname e Maddalena Montecucco, casalinga. Emigrò con la famiglia a Genova nel 1929. Aderì alla Resistenza ligure, operando nella zona della Val Polcevera. Durante la Guerra di Liberazione, dal 1 luglio 1944, combattè con il grado di Sottotenente, nella 818° Brigata Garibaldi, Squadra di azione patriotica “Rissotto”.

Cadde coraggiosamente, in un conflitto a fuoco con i nazifascisti, nel corso di un’azione, il 30 ottobre 1944, in località Friscie di Morigallo, tra Genova Bolzaneto e Genova San Quirico, sulla sponda destra del torrente Secca, nel tentativo di proteggere dal nemico, superiore in numero ed armi, il ripiegamento di alcuni compagni.

Il sacrificio di Silvio Montecucco è ricordato da una targa affissa nel luogo della sua morte, in frazione Morego di Genova. Il suo nome figura anche tra i caduti commemorati da una lapide posta in fregio alla “Casa della Resistenza della Valpolcevera”, a Genova Bolzaneto.