CALENDARIO DELLA SCRIVIA, Giugno, l’usignolo

Con le ultime perturbazioni da sud i nostri amici rondoni,rondini e balestrucci dovrebbero essere ormai ben stabiliti nei loro quartieri estivi di nidificazione ma vi è ancora un arrivo dall’Africa che arriccchirà la nostra fauna estiva, si tratta dell’usignolo che percorre migliaia di chilometri ogni anno per spostarsi dall’Africa tropicale all’Europa Centrale in cerca di un posto sicuro in cui fare il nido. Viaggiando di notte, e riposando di giorno, la migrazione degli usignoli è meno appariscente di quella di altri uccelli, ma non meno interessante per la scienza che, negli ultimi anni, ha utilizzato spesso questa specie per monitorare l’impatto dei cambiamenti climatici sulle rotte migratorie.

L’ambiente migliore per ascoltare il canto dell’usignolo è il margine di un bosco o presso lo Scrivia. Non c’è una regione o un habitat più versati visto che l’usignolo è presente praticamente in ogni ambiente naturale del nostro Paese. Quando ascoltarlo? All’inizio della primavera, nella fase di accoppiamento, il maschio dell’usignolo canta soprattutto nelle ore notturne, dal tramonto all’alba. Come riconoscerlo…ecco!
Il nostro amico, come appare anche dal video, è assai poco appariscente ma quando dà il via al canto ha pochi eguali:

Torna alla HOME

Aldo Orlando

Marito di Nicoletta, insegnante di Educazione Fisica in pensione, pescatore da tutta la vita, amo l-aria aperta, i fiori, gli animali.