Il torrente Scrivia

SCRIVIA

Borbotta,
veloce
sussulta:
s’occulta
ed affonda.
Riemerge
si pasce
di calma
ed ostenta
fierezza pulita;
scorrazza
s’impenna
e sconquassa
la rena,
riprende
e regala
carezze
al suo greto,
cazzotti
alle canne;
si schiude
e richiude
si svasa,
s’invasa
sciaborda,
frenando
si placa:
ripiglia
gorgoglia
spargendosi
largo
su sassi
nei fossi traversi.

Benito Ciarlo
Serravalle Scrivia 05/10/2008
Torna alla HOME

Benito Ciarlo

Calabrese di Montalto Uffugo (CS), dov'è nato nel 1950. Vive a Serravalle Scrivia (AL) dal 1968. Ha lavorato In Europa Metalli (ex Delta) come esperto di tutela dell'ambiente e responsabile della prevezione degli infortuni sul lavoro, svolgendo anche le mansioni di responsabile delle pubbliche relazioni. Appassionato di dialetti italiani e di Letteratura Medievale, ha svolto numerose serate di divulgazione delle opere di Dante Alighieri presso la Biblioteca Allegri. Insegna "Divina Commedia" all'Università della terza Età UNITRÈ Arquata-Grondona. Ha scritto e pubblicato Racconti e Raccolte di Poesie (in lingua e vernacolo) .